ee

Un rivestimento per la generazione di energia solare che può sostituire il silicio

Al momento, una sorta di rivestimento "magico" può essere utilizzato per sostituire il "silicio" nella generazione di energia solare. Se arriva sul mercato, potrebbe ridurre significativamente il costo dell'energia solare e portare la tecnologia nell'uso quotidiano.

Utilizzando i pannelli solari per assorbire i raggi del sole, e quindi attraverso l'effetto fotovolt, la radiazione dei raggi del sole può essere convertita in energia elettrica - questo è comunemente noto come generazione di energia solare, che si riferisce ai pannelli solari del materiale principale è " silicio ”. È solo a causa dell'elevato costo dell'utilizzo del silicio che l'energia solare non è diventata una forma ampiamente utilizzata di generazione di elettricità.

Ma ora una sorta di rivestimento "magico" è stato sviluppato all'estero che può essere utilizzato per sostituire il "silicio" per la generazione di energia solare. Se arriva sul mercato, potrebbe ridurre significativamente il costo dell'energia solare e portare la tecnologia nell'uso quotidiano.

Il succo di frutta è usato come materiale per pigmenti

Uno dei principali istituti di ricerca nel campo dell'energia solare è il MIB-Solar Institute dell'Università degli Studi di Milano Bicocca, in Italia, che sta attualmente sperimentando un rivestimento per l'energia solare chiamato DSC Technology. DSC sta per dye-sensitized Solar Cell.

Tecnologia DSC Il principio di base di questo rivestimento a energia solare è quello di utilizzare la fotosintesi della clorofilla. I ricercatori affermano che il pigmento che compone la vernice assorbe la luce solare e attiva i circuiti elettrici che collegano il sistema fotoelettrico per generare elettricità. usa il succo di tutti i tipi di frutta per lavorare, aspetta come il succo di succo di mirtillo, lampone, uva rossa. I colori adatti per la vernice sono rosso e viola.

Anche la cella solare che accompagna il rivestimento è speciale. Utilizza una speciale macchina da stampa per stampare ossido di titanio su scala nanometrica su un modello, che viene poi immerso in vernice organica per 24 ore. Quando il rivestimento è fissato sull'ossido di titanio, viene realizzata la cella solare.

Economico, conveniente, ma inefficiente

È facile da installare Normalmente vediamo pannelli solari installati su gronde, tetti, solo una parte della superficie di un edificio, ma la nuova vernice può essere applicata a qualsiasi parte della superficie di un edificio, incluso il vetro, quindi è più adatto per edifici per uffici.Negli ultimi anni, lo stile esterno di tutti i tipi di nuovi edifici alti in tutto il mondo è adatto per questo tipo di rivestimento ad energia solare, prendiamo come esempio l'edificio UniCredit a Milano. Il suo muro esterno occupa la stragrande maggioranza dell'area dell'edificio. Se è rivestito con vernice per la generazione di energia solare, è molto conveniente dal punto di vista del risparmio energetico.

In termini di costo, la vernice per la produzione di energia è anche più "economica" dei pannelli. Il rivestimento per energia solare costa un quinto del silicio, il materiale principale per i pannelli solari. È costituito fondamentalmente da vernice organica e ossido di titanio, entrambi sono economici e prodotti in serie.

Il vantaggio del rivestimento non è solo che è a basso costo, ma anche che è molto più adattabile all'ambiente rispetto ai pannelli in "silicio". Funziona in condizioni meteorologiche avverse o di buio, come cielo coperto o all'alba o al tramonto.

Ovviamente, questo tipo di rivestimento per energia solare ha anche il punto debole, che non è durevole come il pannello in "silicio" e l'efficienza di assorbimento è inferiore. I pannelli solari hanno in genere una durata di conservazione di 25 anni, hanno detto i ricercatori. In effetti, molti delle invenzioni di energia solare installate 30-40 anni fa sono ancora in vigore oggi, mentre la durata di progettazione della vernice per energia solare è di soli 10-15 anni; i pannelli solari sono efficienti del 15% e i rivestimenti che generano elettricità sono circa la metà dell'efficienza, a circa il 7 percento.

 


Tempo post: Mar-18-2021